chiacchiere

Arriva il Carnevale! Ecco una ricetta di un dolce tipico di questo periodo, le “chiacchiere di Carnevale” (si capisce anche dal nome! 😉 ).
Esistono varie versioni delle chiacchiere, che hanno una trentina (!) di nomi diversi a seconda della regione o città italiana dove vengono preparate (ad esempio “fiocchetti“, “bugie“, “frappe“, etc.).
Ma le chiacchiere di Carnevale vengono preparate anche in più di una dozzina di stati fuori dall’Italia (Francia, Germania, Russia, e tanti altri), con altri nomi ancora.
Questa versione è quella “base” che ha riscosso più successo tra i miei ospiti.

(Ricetta realizzata da )

Tempo di preparazione: 10 minuti
Tempo di cottura: 20 minuti
Tempo totale: 60 minuti
Ricetta per 300 grammi

Ingredienti:

  • 250 gr di farina 00
  • 2 uova
  • 7 gr di lievito in polvere
  • 25 gr di burro
  • 35 gr di zucchero
  • semi di bacche di vaniglia o una bustina di vanillina
  • 15 cl di grappa o altro liquore
  • Olio per friggere
  • zucchero a velo (per la decorazione)

Preparazione delle chiacchiere di Carnevale:

Commenti

commenti

Torta della nonna

La torta della nonna chiamata anche “torta dell’oca” è un dolce classico della cucina tipica Italiana. Di origini Fiorentina, è una torta di pasta frolla ripiena con crema pasticcera. Viene arricchita da pinoli tostati e da una spolverata di zucchero. La torta della nonna con crema pasticcera è un dolce dal gusto ricco e avvolgente. La puoi servire per merenda o come dessert a fine pasto: di certo non ti deluderà mai.

(Ricetta realizzata da )

Tempo di preparazione: 40 minuti
Tempo di cottura: 50 minuti
Tempo totale: 130 minuti
Ricetta per 1 Torta

Ingredienti per la pasta frolla:

  • 320 gr di farina 00
  • 80 gr di zucchero a velo
  • 1 pizzico di sale
  • 1 limone non trattato o aroma al limone o una bustina di vanillina
  • 1 uovo
  • 150 gr di burro morbido
  • 1/2 bustina di lievito per dolci

Ingredienti per la crema pasticcera:

  • 500 ml di latte
  • 80 gr di zucchero
  • 5 tuori d’uovo
  • un pizzico di sale
  • 30 gr di maizena
  • una stecca di vaniglia

Per decorare:

  • 15/20 gr di pinoli
  • zucchero a velo q.b.

Preparazione della Torta della Nonna con crema pasticcera:

Commenti

commenti

crema pasticcera ricetta classica

La crema pasticcera (o crema pasticciera) è la base della pasticceria italiana, viene utilizzata come farcia in moltissimi prodotti dolciari come torte con pan di spagna, pasticcini, bignè, cornetti ecc, oppure come base di partenza nella preparazione di creme più complesse. Questa ricetta della crema pasticcera ricetta classica è facile da realizzare ma deve essere eseguita nei nei minimi dettagli altrimenti pregiudicherà il risultato finale ottenendo una crema grumosa.

(Ricetta realizzata da )

Tempo di preparazione: 15 minuti
Tempo di cottura: 15 minuti
Tempo totale: 15 minuti
Ricetta per 1 torta

Ingredienti:

  • 500 ml di latte
  • 80 gr di zucchero
  • 5 tuori d’uovo
  • un pizzico di sale
  • 30 gr di maizena
  • una stecca di vaniglia

Preparazione della crema pasticcera ricetta classica:

Commenti

commenti

sfingi di patate o frittelle di Carnevale

Avvicinandosi il Carnevale, ecco una ricetta di un dolce adatta al periodo e di sicuro effetto, le frittelle di Carnevale. Mi sono ispirata alla ricetta che faceva mia zia quando eravamo piccole, le “sfingi di patate”.

(Ricetta realizzata da )

Tempo di preparazione: 10 minuti
Tempo di cottura: 20 minuti
Tempo totale: 90 minuti
Ricetta per 45 pezzi

Ingredienti:

  • 250 gr di patate
  • 500 gr di farina 00
  • 1 bustina di lievito di birra secco
  • un pizzico di sale
  • 1 litro di olio
  • zucchero (per la decorazione)

Facoltativa:

  • Nutella

Preparazione degli sfingi di patate (frittelle di Carnevale):

Commenti

commenti

cotolette senza uovo

La cotoletta è un piatto preparato in tutta Italia, sicuramente la più conosciuta è la cotoletta alla milanese. Consiste in una fetta di lombata di vitello con l’osso (una costoletta), impanata e fritta nel burro, il quale alla fine viene anche versato sulla cotoletta, la carne resta morbida e deve mantenere un bel colore rosato vicino all’osso, questa è la versione tradizionale. Le versioni moderne tendono ad evitare di aggiungere il burro rimanente in padella che viene sostituito con delle fettine di limone spremute dal commensale una volta che il piatto viene servito. La cucina tradizionale si sta adattando alle esigenze delle persone realizzando delle versioni adatte a chi soffre di intolleranze.
Oggi propongo una versione più light, le Cotolette senza uovo questa variante delle famosissime cotolette alla milanese, è stata realizzata con una fettina di petto di pollo impanata in un mix di pan grattato e parmigiano e fritta in olio. Questo è un piatto adatto a chi è intollerante alle uova e non può mangiare la versiane classica delle cotolette. Questa ricetta è pensata dalla nonna Angela (nostra madre) per i suoi nipotini, che ne sono molto golosi.

(Ricetta realizzata da )

Tempo di preparazione: 5 minuti
Tempo di cottura: 5 minuti
Tempo totale: 10 minuti
Ricetta per 4 persone

Ingredienti:

  • 350 gr di fettine di petto di pollo o vitello
  • 80 gr di pangrattato
  • 100 gr di parmigiano grattugiato
  • Un pizzico di sale
  • Olio di oliva
  • Olio per friggere ( facoltativo)

Preparazione delle cotolette senza uovo della nonna Angela:

Commenti

commenti

biscotti al burro con biscopistola

Questi biscotti al burro con la biscopistola sono belli (e spero) anche buoni. Sono simili ai dessert che si trovano in pasticceria.
Li ho fatti utilizzando una biscopistola (o “sparabiscotti“): si possono fare anche senza, ma il risultato non è lo stesso.

(Ricetta realizzata da )

Tempo di preparazione: 20 minuti
Tempo di cottura: 10 minuti
Tempo totale: 30 minuti
Ricetta per 60 biscotti

Ingredienti:

  • 230 gr di farina OO
  • 2 tuorli
  • 150 gr di burro ammorbidito (ma non fuso)
  • 100 gr di zucchero

Facoltativo (a seconda del gusto)

  • 25 gr di caffè solubile, oppure
  • 25 gr di cacao amaro, oppure
  • 25 gr di farina di cocco

Per la decorazione (facoltativo)

  • 100 gr di cioccolato fondente (tavoletta), oppure
  • granella di nocciola, granella di pistacchio, farina di cocco

Preparazione dei biscotti al burro con la biscopistola:

Commenti

commenti

Crostata alla marmellata

Questa è una ricetta che non poteva certo mancare, un classico della pasticceria italiana, la crostata alla marmellata che è forse uno fra i dolci più antichi. La realizzazione della crostata alla marmellata non è molto laboriosa e non prevede tanti passaggi, ma grazie al suo gusto e alla sua semplicità viene sempre molto apprezzata da tutti, sopratutto dai più piccini, ottima a colazione o come sana merenda. La crostata alla marmellata ha una base di pasta frolla farcita con una delicata marmellata (dal gusto che più preferisci) sopra la quale viene adagiata una griglia di pasta frolla che ne fa da decoro e la rende croccante al punto giusto. La sua storie è antichissima e si perde fra leggende e verità, quella però più realistica sembrerebbe far risalire la crostata alla marmellata al periodo del re Ferdinando II di Borbone, è una storia lunga ma non mi voglio dilungare a raccontarla. Quello che è importante adesso è la realizzazione della nostra crostata.

(Ricetta realizzata da )

Tempo di preparazione: 50 minuti
Tempo di cottura: 50 minuti
Tempo totale: 100 minuti
Ricetta per 8 persone

Ingredienti:

  • 320 gr di farina 00
  • 80 gr di zucchero a velo
  • un pizzico di sale
  • un limone non trattato o 1 fialetta di aroma al limone o vanillina
  • 1 uovo
  • 150 gr di burro a temperatura ambiente
  • 1/2 bustina di lievito per dolci

Farcia:

  • 300 gr di marmellata del gusto desiderato

Preparazione della Crostata alla marmellata:

Commenti

commenti

cassatelle di ricotta

Le cassatelle di ricotta o (cassateddi in dialetto siciliano) sono un dolce tipico delle feste natalizie che realizzava sempre nostra nonna Rosina. Sono dei ravioli dolci tipici della gastronomia siciliana, originari della cittadina di “Calatafimi”, in provincia di Trapani, oggi molto diffusi in gran parte della Sicilia occidentale. Le cassatelle di ricotta ricordano molto dei grandi ravioli dolci, al cui interno vi è un impasto di ricotta di pecora, zucchero, un pizzico di cannella e se le volete rendere più golose anche delle gocce di cioccolato, che vengono fritte per immersione nell’olio bollente.
Noi abbiamo deciso di riprendere la ricetta tradizionale cosi come la preparava proprio nostra nonna e riproporla per non farla morire, “donandovi” i nostri dolci ricordi.

(Ricetta realizzata da )

Tempo di preparazione: 50 minuti
Tempo di cottura: 5 minuti
Tempo totale: 55 minuti
Ricetta per 40 cassatelle

Ingredienti Impasto:

  • 1 kg farina tipo 00
  • 100 gr strutto
  • 2 cucchiai di zucchero di semola
  • Acqua q.b.
  • 2 cucchiaini di cannella

Ingredienti Farcia:

  • 1 kg e 1/2 ricotta fresca di pecora
  • 4 cucchiaini cannella ( possibilmente appena macinata )
  • 3 cucchiaini di miele di zagara
  • 120 gr zucchero semolato

Ingredienti Copertura:

  • miele di zagara q.b. (Circa 500gr)
  • 300 gr di lamelle di mandorle tostate
  • 2 lt olio per frittura

Preparazione delle cassatelle di ricotta:

Commenti

commenti

Baci di Dama al pistacchio di Bronte

Ecco la nostra ricetta facile per preparare i baci di dama al pistacchio di Bronte, simili a quelli della pasticceria ma più buoni perché sie proprio tu a realizzarli. Ottimi per allietare i tuoi pomeriggi con un buon tè magari in compagnia dei tuoi amici, ma se sei sola sono ugualmente buoni.

(Ricetta realizzata da )

Tempo di preparazione: 60 minuti
Tempo di cottura: 20 minuti
Tempo totale: 80 minuti
Ricetta per 6 persone

Ingredienti:

  • 150 gr zucchero
  • 240 gr di burro morbido
  • 50 gr di pasta di pistacchio di Bronte purissimo
  • 100 gr di farina di nocciole
  • 100 gr di farina di mandorle
  • un pizzico di sale

Per farcire:

  • 100 gr cioccolato fondente o al latte sciolto a bagnomaria, oppure
  • Nutella quando basta.

Preparazione dei baci di dama al pistacchio:

Commenti

commenti

brioche con il tuppo siciliane

Le brioche con il tuppo sono una specialità dolciaria siciliana, queste delizie sono consumate sia a colazione che a merenda e posso essere anche farcite col il gelato o accompagnate da una buonissima granita artigianale.
Questa è la nostra ricetta realizzata passo passo per preparare a casa delle buonissime brioche con il tuppo tipiche siciliane.
Sicuramente vi sarete chiesti il perché di questo nome, esso deriva da una acconciatura dei capelli utilizzata anticamente dalle donne siciliane che raccoglievano i loro capelli in uno chignon, questa acconciatura viene chiamata in dialetto siciliano “tuppo” e proprio perchè hanno la stessa forma queste brioche ne hanno preso il nome.
Ora vediamo assimene come prepararle ………

(Ricetta realizzata da )

Tempo di preparazione: 7 ore
Tempo di cottura: 15 minuti
Tempo totale: 7 ore 15 minuti
Ricetta per 18 brioche

Ingredienti:

  • 500 gr di farina 00
  • 500 gr farina Manitoba ( in alternativa 1kg complessivo di farina 00 )
  • 4 uova
  • 200 gr di burro
  • 150 gr di zucchero
  • 300 ml di latte
  • 15 gr di sale
  • 4 cucchiai e 1/2 di miele
  • 2 panetti di lievito di birra o due bustine di lievito disidratato
  • 2 limoni grattugiato ( In alternativa 12 gocce di aroma al limone )
  • 2 arance grattugiate ( In alternativa 12 gocce di aroma all’arancia )
  • 12 gocce di aroma alla vaniglia.

Preparazione delle brioche con il tuppo (siciliane):

Commenti

commenti

PAGE TOP