In autunno e in inverno troviamo una varietà di ortaggi che possiamo utilizzare per le nostre preparazioni in cucina. Oggi ti propongo una semplice ricetta per preparare un primo piatto molto gustoso, utilizzando i carciofi come ingrediente principale, realizzando così la pasta carciofi e tonno. Il carciofo è un ortaggio che fa bene alla nostra salute, per questo ho deciso di preparare questa ricetta associando al carciofo il tonno, rendendo cosi la pasta carciofi e tonno un piatto salutare e molto gustoso.

(Ricetta realizzata da )

Tempo di preparazione: 20 minuti
Tempo di cottura: 20 minuti
Tempo totale: 20 minuti
Ricetta per 4 persone

Ingredienti:

  • 200 gr. di carciofi puliti e tagliati a fettine
  • due scatolette di tonno sgocciolato
  • una cipolla grande
  • un bicchiere di vino bianco
  • 150 ml di salsa pomodoro di pachino ( o due grossi pomodori maturi tagliati a cubetti )
  • 350 gr. di pasta fresca tipo fettuccine
  • peperoncino q.b.
  • 1 limone grattugiato ( facoltativo )

Preparazione della pasta carciofi e tonno:

Inizia a fare bollire l’acqua per la pasta, ricorda di mettere il sale quando inizia a bollire.

Proprietà dei carciofi

I carciofi sono ortaggi stagionali che troviamo da Novembre fino ad Aprile.
La Sicilia è famosa per la coltivazione dei carciofi e infatti occupa il secondo posto in Italia, per questo motivo in Sicilia vengono molto utilizzati in cucina.
Sono anche importanti per le loro proprietà, perché ricchi di ferro e poveri di calorie. I nutrizionisti ne consigliano spesso l’uso per il buon contenuto di sali minerali (come: calcio, fosforo, sodio, potassio) e di alcune vitamine (A, B1, B2, C, PP) importanti per il nostro fabbisogno.

Come pulire i carciofi

Vediamo in pochi passaggi come procedere per la pulizia dei carciofi.
Per prima cosa ti consiglio di utilizzare dei guanti. Se non ne hai, strofinati del limone sopra le mani per evitare che ti si anneriscano.
Elimina quindi le foglie esterne più dure fino a raggiungere quelle più tenere, e taglia le punte del carciofo (tagliandone circa 2-3 cm).
Elimina anche la parte finale del gambo, che anche in questo caso è la parte più dura, e poi taglia il carciofo a metà per lungo e nuovamente a metà. Ottieni così quattro parti uguali. Leva la peluria interna se necessario, e taglia a fettine sottili le quattro parti del carciofo.
Metti i carciofi a bagno in una ciotola con soluzione acidula (acqua e limone) per qualche minuto ed infine sciacqua bene.

La preparazione del condimento

Affetta la cipolla e soffriggila in una padella con un poco di olio, scola, fai asciugare bene i carciofi ed aggiungili al soffritto di cipolla.

Carciofi e cipolla

Lascia cuocere per 10/15 minuti a fuoco moderato mescolando di tanto in tanto, successivamente aumenta la fiamma per sfumare con il vino bianco,.
carciofi cipolla e tonno

Aggiungi il tonno ben sgocciolato, fai insaporire per qualche minuto ed infine aggiungi la salsa di pomodoro. Se ti piace un gusto piccante puoi aggiungere anche il peperoncino a scaglie o un peperoncino tagliato al momento.
Aggiiungi in fine la buccia di un limone grattugiato e fai cuocere il tutto per qualche minuto.

salsa con carciofi cipolla tonno

La cottura della pasta

A cottura quasi ultimata delle fettuccine, scola la pasta ancora al dente e uniscila al sugo facendolo mantecare in padella per qualche minuto, quindi puoi preparare i piatti nei quali servire la tua pasta carciofi e tonno.

pasta carciofi e tonno

Fammi sapere se ti è piaciuta la ricetta di Fast and Cooking della Pasta carciofi e tonno!

Vuoi avere i carciofi tutto l’anno per preparare questo piatto o un’altro?
Bene segui questi semplici consigli.

Consigli utili la conservazione dei carciofi

Quando hai acquistato i carciofi, puliscili bene, nello stesso modo che è stato spiegato all’inizio della ricetta. Disponili i carciofi puliti su un panno pulito per asciugarli bene, se ne hai una puoi utilizzare la centrifuga per le verdure, leverai l’acqua molto più velocemente.
Quando saranno ben asciutti, porzionali in sacchetti freezer e congelali.
Ricordati di scrivere la scadenza nelle buste perché può restare nel congelatore per al massimo 12 mesi. Al momento di utilizzarli ricordati di mettere in frigorifero la porzione che intendi utilizzare per far scongelare gradualmente il prodotto, poi cucinalo come più ti piace.

Commenti

commenti