Il filetto di pesce in crosta di mandorle: é una ricetta molto veloce, gustosa, facile da preparare, diversa dal solito, resa particolare e “croccante” grazie all’utilizzo di alcune buone mandorle tagliata a listarelle!
Io ho utilizzato il pesce spatola, o “sciabola”, ma puoi preparare il tuo pesce in crosta di mandorle utilizzando qualunque tipo di filetto di pesce tu preferisca.

(Ricetta realizzata da )

Tempo di preparazione: 10 minuti
Tempo di cottura: 15 minuti
Tempo di totale: 25 minuti
Ricetta per 4 persone

Ingredienti:

  • 500 gr di filetti di pesce (spatola o altro)
  • 100 gr di Mandorle di Avola
  • sale q.b.
  • pepe nero q.b.
  • olio d’oliva q.b.

Preparazione del filetto di pesce in crosta di mandorle:

La pulizia del pesce

Per realizzare questa ricetta è necessario utilizzare un pesce dal quale sia possibile realizzare dei filetto abbastanza regolari e di uguale dimensione.
Io ho utilizzato il pesce spatola, ed ho avuto la fortuna di trovare un pescivendolo di fiducia che me lo ha sfilettato 😉 . Ovviamente tu puoi usare un altro tipo di pesce, purchè questo sia fresco!

Altrimenti occorre procedere alla sfilettatura del pesce. Ovvero, una volta lavato il pesce sotto acqua corrente, occorre rimuoverne la testa, la coda, le pinne, e quindi la pelle. Occorre quindi ottenere i due filetti tagliando il pesce con un coltello sopra e sotto la lisca. Devi essere bravissimo in questo caso, sopratutto con il pesce spatola, o sciabola.

Una volta che hai ottenuto i filetti di pesce, lavali nuovamente sotto acqua corrente. Asciugali bene utilizzando della carta da cucina (il comune rotolone).

Passa filetti di pesce nell’olio, immergendoli per qualche secondo in un piatto fondo dove avrai messo dell’olio di oliva. Elimina poi l’olio in eccesso.

filetto di spatola

La preparazione delle mandorle

L’altro ingrediente principale di questa ricetta é dato dalle mandorle. Come hai visto, ci sono pochissimi ingredienti: utilizzarne di buoni é quanto mai vero in questo caso, per ottenere dei buoni risultati.

Io ho utilizzato delle mandorle di Avola (sono buonissime e della mia terra), che ho trovato già sgusciate e tagliate a listarelle sottili. Se non trovi le mandorle di Avola ovviamente puoi realizzare il pesce in crosta usando delle altre mandorle, purchè queste siano buone. Se non le trovi già affettate, cerca di farlo tu, ma ci vorrà un po’ di pazienza ed attenzione. In ogni caso, anche se non verranno tagliate perfette, la ricetta verrà comunque buona! 🙂

Prendi quindi un filetto (precedentemente inzuppato di olio), mettilo in un piatto piano, ricoprilo di mandorle così preparate. Schiaccia quindi le mandorle contro il filetto, aiutandoti con la mano, in modo da farle aderire, e crearere così la “crosta”.
Poi gira il filetto e ripeti la procedura dall’altro lato.

pesce in crosta

La cottura del filetto di pesce in crosta

Ricopri l’interno di una teglia o pirofila con della carta forno, e ungila con un filo d’olio d’oliva.
Posiziona quindi ogni filetto di pesce in crosta all’interno della teglia.
Metti anche un pizzico di sale (senza esagerare) e del pepe nero (se possibile grattugiato al momento).

pesce in crosta di mandorle

Accendi il tuo forno in modalità statica, ed imposta la temperatura di 200°.
Una volta che la temperatura si sarà raggiunta, inserisci la teglia e lascia cuocere per circa 10-15 minuti. Controlla di tanto in tanto, poiché il tempo esatto di cottura dipende dallo spessore dei filetti. Fai attenzione comunque a non cuocerli troppo.

Una volta cotto, servi il tuo pesce in crosta di mandorle ancora tiepido, in un piatto. Se vuoi puoi guarnirlo con dell’insalata verde.

filetto di pesce in crosta

Il tuo filetto di pesce in crosta di mandorle adesso é pronto da gustare! 🙂

filetto di pesce in crosta di mandorle

Fammi sapere con che tipo di pesce hai preparato il filetto di pesce in crosta di mandorle: quali altri ingredienti hai usato?

Commenti

commenti